Non è stato ancora certificato che ci sia un nesso causale fra inoculazioni del siero e decessi

Due morti sospette in Giappone dopo la somministrazione di Moderna
Due morti sospette in Giappone dopo la somministrazione di Moderna

Secondo quanto riporta la CNN in Giappone ci sono stati due morti dopo il vaccino Moderna, un evento questo per cui i lotti erano stati ritirati anche se al momento non è stato ancora certificato che ci sia un nesso causale fra inoculazioni e decessi. La sospensione è stata decisa nella giornata di giovedì 26 agosto in base ad un principio precauzionale stabilito dal Ministero della Salute, del Lavoro e del Benessere del paese. Le due persone decedute avevano ricevuto i vaccini provenienti dal lotto 3004734, uno dei tre messi in stan by. Il Ministero ha affermato che “non sono stati ancora segnalati contaminanti in questo lotto”.

Giappone, due morti dopo Moderna, tuttavia Ministero ed azienda sono cauti

Ad ogni modo a parere del ministero e della Takeda Pharmaceutical Company, che distribuisce il vaccino Moderna in Giappone, il nesso eziologico, cioè nesso causa-effetto fra inoculazione e decessi è ben lungi dall’essere stato dimostrato. Tuttavia questo non ha impedito che il Giappone sospendesse l’uso di circa 1,63 milioni di dosi del vaccino Moderna: in alcune fiale sarebbero state trovare sostanze estranee alla preparazione del siero. Sono scattate le indagini su tre aziende farmaceutiche coinvolte ma si tratta di verifiche, nessuna indagine di polizia è stata annunciata e non vi sono attualmente indicazioni di illeciti.

Due morti dopo Moderna in Giappone, la nota della Takeda Pharmaceutical Company

La nota della Takeda Pharmaceutical Company è chiara: “Attualmente, non è stato confermato alcun collegamento tra queste morti e il vaccino Moderna, ma riteniamo che sia importante condurre un’indagine formale per indagare ulteriormente sulla questione”. In corso c’è anche una indagine interna condotta direttamente da Moderna. Non si starebbe parlando di effetti collaterali, ma di sostanze estranee nel prodotto. Dal canto suo la Rovi, la società spagnola che ha prodotto i lotti, ha descritto il contaminante come “particolato”.

Ecco i lotti bloccati in Giappone dopo i due morti che avevano fatto Moderna

Anche l’azienda iberica sta indagando. Gli 1,63 milioni di dosi sospese provenivano da tre lotti specifici: 3004667, 3004734 e 3004956. Le dosi erano state distribuite in 863 siti totali di prodotto in tutto il Giappone e alcuni sono stati utilizzati. Il ministero della salute ha dichiarato di aver iniziato ad informare i siti di vaccinazione giovedì mattina del rischio di contaminazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli