"Non c'è motivo di discriminare i cinesi", assicura lo Spallanzani

"Non c'è motivo per creare discriminazione con i cittadini cinesi che sono in Italia, loro sono molto interessati a proteggersi e a interagire con il sistema sanitario nazionale". Lo ha detto Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell'istituto per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani, nel corso della conferenza stampa organizzata per fare il punto dopo l'annuncio dei primi due casi di coronavirus a Roma.