Non hai mai avuto tanti amici? Allora sei più intelligente degli altri

Le persone intelligenti hanno pochi amici, ecco perché

Un famoso proverbio recita: “Chi trova un amico, trova un tesoro”, e per le persone intelligenti questo detto è vero, a patto che siano davvero contati sulla punta delle dita. Secondo recenti studi, infatti, le persone dotate di un elevato quoziente intellettivo non sentano il bisogno di interagire umanamente con gli altri più di tanto e necessitino di una ristretta cerchia di amici per essere felici. BEVI ACQUA OGNI 45 MINUTI, ECCO PERCHÈ É ESSENZIALE PER IL TUO CERVELLO A confermare che i geni sono persone solitarie e che sia meglio avere pochi amici ma buoni, una ricerca condotta su 15mila persone di età compresa tra i 18 e i 28 anni da parte degli psicologi evoluzionisti Satoshi Kanazawa della London School of Economics e Norman Lee dell’Università di Singapore.

PROVACI: >> Sei più intelligente dei tuoi amici? Fa questo test, solo 1 persona su 6 ci riesce

Le persone intelligenti hanno pochi amici, la loro mente ragiona così

I risultati dello studio sono stati pubblicati sul British Journal of Psychology e sono piuttosto cristallini: chi vive in luoghi densamente popolati è meno felice, e per sentirsi pienamente appagati bisogna frequentare persone con una simile filosofia di vita e che condividono il nostro pensiero. Ma c’è un’eccezione a quanto emerso dalla ricerca: più è alto il quoziente intellettivo degli intervistati, più questi hanno mostrato uno scarso bisogno di legarsi a persone speciali e di supporto come gli amici. LEGGI ANCHE: >> Ti ammali poco? È perché sei più intelligente degli altri Gli scienziati hanno affermato che "gli individui con un quoziente intellettivo più alto della media, che si trovino a frequentare con regolarità i loro amici, sono meno soddisfatti della propria vitaDIMENTICHI SPESSO LE COSE? ALLORA SEI PIU' INTELLIGENTE DELLA MEDIA Il motivo? Le persone intelligenti hanno pochi amici perché non sentono la necessità di ottenere un riconoscimento sociale all’interno del proprio gruppo di appartenenza; inoltre le loro capacità intellettive superiori alla media, secondo la Savanna Theory, permettono loro di risolvere problemi da soli, senza coinvolgere gli altri. USCIRE CON LE AMICHE FA BENE ALLA SALUTE, ECCO TUTTI I BENEFICI Dunque, al crescere degli strumenti cognitivi di cui disponiamo per affrontare sfide sociali, ambientali o professionali, decresce la necessità di avere supporto dagli altri che spesso vengono visti come un vero e proprio ostacolo. Foto@Kikapress