"Non mi dovevi delle scuse", Rubio a fratello agente ucciso

webinfo@adnkronos.com

"Caro Gianluca, non mi dovevi delle scuse". Rubio via Twitter risponde così a Gianluca Demenego, fratello di Matteo, l'agente scelto di 31 anni ucciso insieme al collega Pierluigi Rotta nella sparatoria in Questura a Trieste. "Solo chi perde un fratello può sapere cosa si provi - ha aggiunto lo chef nel suo post - Di fuori luogo c’è solo il 'Sistema' marcio che come sempre strumentalizza le tragedie. Mando un abbraccio a te e ai tuoi cari". 

 

 

Le scuse di Gianluca Demengo erano arrivate dopo che, su Facebook, aveva scritto: "Chef Rubio sono il fratello del poliziotto impreparato! Beh, tieni sempre la guardia alta quando giri perché se colgo impreparato pure te fai la fine di mio fratello! Uomo di merda! Ti auguro di perdere un tuo caro! A presto!".