Non porta la mascherina, rompe il naso a militare che gli chiede di indossarla

·2 minuto per la lettura
Treno Cumana
Treno Cumana

Un uomo senza mascherina ha aggredito un carabiniere che gli aveva chiesto di indossarla. L’episodio è avvenuto nella mattina del 16 novembre sul treno della Cumana, all’altezza della stazione di Edenlandia, a Fuorigrotta, quartiere periferico di Napoli. Arrestato l’aggressore. La Cumana è una linea gestita da Eav, una società di trasporto che collega la città di Napoli con la zona flegrea. Quanto avvenuto è stato denunciato dal presidente di Eav, Umberto De Gregorio. Sul treno, il militare aveva notato l’uomo senza la protezione, chiedendogli di coprirsi il volto con essa. Dopo di ciò è nata una discussione, durante cui il militare è stato ferito dall’uomo. Il carabiniere avrebbe riportato (il condizionale è d’obbligo) una frattura del setto nasale.

Senza mascherina rompe il naso a un militare

Un uomo sul treno della Cumana, a Napoli, stava viaggiando senza mascherina. Di conseguenza, un carabiniere lì presente ha chiesto al soggetto di indossarla. È nato un alterco tra i due, degenerato in un’aggressione nei confronti del militare, che ha riportato una profonda ferita al volto. L’episodio è stato denunciato dal presidente di Eav Umberto De Gregorio, che ha commentato sui social: “Ci sono commenti da poter fare? Purtroppo solo rabbia e sgomento. Solidarietà al Carabiniere e forza a tutti per andare avanti”.

Altri carabinieri aggrediti a Sant’Antimo

Altri carabinieri risultano essere stati aggrediti nella cittadina di Sant’Antimo (Napoli). Qui i militari erano intervenuti per sedare una lite coniugale all’interno di un’abitazione. Il marito, un uomo di 48 anni, ha minacciato prima di far esplodere la casa con una bombola a gas e poi di gettarsi da quarto piano. Giunti sul posto i carabinieri sono stati aggrediti dal soggetto che ha provocato la caduta di uno di loro dalle scale. È stato infine arrestato.