Non possiamo mettere Cina su stesso piano Russia - Borrell

L'alto rappresentante della politica estera dell'Ue al vertice dei leader dell'Unione Europea a Bruxelles

MUENSTER, GERMANIA (Reuters) - I Paesi occidentali devono ridurre la propria dipendenza dalla Cina, ma non possono mettere il Paese in un'unica categoria con la Russia.

Lo ha detto Josep Borrell, l'alto rappresentante della politica estera dell'Ue.

"È chiaro che la Cina sta consolidando una nuova era della sua politica estera e anche interna, che sta diventando molto più assertiva, molto più autonoma", ha detto Borrell ai giornalisti a margine di un incontro con i ministri degli Esteri del G7 nella città tedesca di Muenster.

"È chiaro che vogliamo ridurre le nostre dipendenze, affrontare le nostre vulnerabilità e rafforzare la nostra resilienza", ha aggiunto. "Ma al momento molti Stati membri hanno forti rapporti economici con la Cina e non credo che possiamo mettere Cina e Russia sullo stesso piano", ha precisato.

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Stefano Bernabei)