Non può accedere alla conferenza Cop26 a causa di una disabilità: triste disavventura per la ministra

·1 minuto per la lettura
Karine Elharrar
Karine Elharrar

La ministra israeliana è affetta da distrofia muscolare ed è costretta a spostarsi con una sedia a rotelle. Tale condizione le ha impedito di partecipare alla conferenza Cop26. Per accedere al vertice, infatti, è necessario andare a piedi o con una navetta non idonea al trasporto di una sedia a rotelle.

Il rammarico della ministra israeliana che non è potuta accedere ad una riunione del Cop26

Karine Elharrar, questo il nome della ministra, dopo due ore di attesa non ha potuto far altro che tornare al suo albergo di Edimburgo, ad 80km da Glasgow, dove si teneva la conferenza. La ministra, intervistata da “Channel12”, ha dichiarato: “Sono venuta alla COP26 per incontrare le mie controparti nel mondo e portare avanti la nostra lotta comune contro la crisi climatica. Era forte dunque la sua volontà di lavorare e contribuire alla lotta contro la crisi climatica.

Cop26: Il duro commento nei confronti dell’Onu da parte della ministra israeliana

Non si è limitata ad una dichiarazione Karine Elharrar. La ministra ha infatti scritto un post sul Social Network twitter, colpevolizzando di tale situazione l’ONU. Nel post ha riportato: “È triste che le Nazioni Unite, che promuovono l’accessibilità per le persone con disabilità, nel 2021 non si preoccupino dell’accessibilità ai propri eventi.

Cop26: La posizione di Israele e la solidarietà internazionale

I funzionari delegati del Primo Ministro israeliano non hanno preso bene la notizia del mancato accesso alla conferenza della ministra. La loro posizione è stata dura ed inamovibile. Naftali Bennet, Primo Ministro di Israele, ha annunciato che se la ministra Elharrar non prenderà parte alle altre riunioni, non sarà presente neanche lui. A mostrare solidarietà il Primo Ministro inglese Boris Johnson, che ha invitato la ministra Elharrar a presenziare ad un incontro tra lui e Bennett.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli