Non si ferma all'alt e fugge su auto rubata: denunciato a Milano

Alp

Milano, 19 mar. (askanews) - Al termine di un inseguimento durato una decina di minuti sulle strade di Milano, i Finanzieri del Gruppo pronto impiego hanno denunciato la scorsa notte un 35enne pregiudicato italiano che non si è fermato ad un controllo e ha cercato di fuggire a bordo di un'auto rubata. Lo hanno riferito gli stessi baschi verdi, spiegando che una pattuglia di militari impegnati a vigilare sull'osservanza delle misure per contenere la diffusione del Covid-2019, hanno fatto segno di fermarsi al veicolo in transito in via Crema. L'uomo alla guida ha però accelerato e proseguito la propria corsa, con l'obiettivo di seminare i finanzieri percorrendo a velocità sostenuta diverse vie del centro cittadino, tra corso Italia e corso di Porta Romana. In via Ripamonti, l'auto ha sbandato ed è andata a sbattere sui paletti del marciapiede dopo aver rotto il semiasse sui binari del tram. A quel punto, l'uomo ha cercato di fuggire a piedi ma è stato bloccato dai finanzieri e denunciato per ricettazione (la macchina è risultata rubata la sera stessa a una signora milanese) e resistenza a pubblico ufficiale, oltre che per il fatto di essere fuori dalla propria abitazione senza giustificato motivo.

Secondo quanto è possibile apprendere il 35enne, residente a Milano, non aveva mai conseguito la patente ed era al volante sotto l'effetto di stupefacenti.