Non smette di perseguitare l'ex fidanzato: arrestata nel Varesotto

Red-Alp

Milano, 11 ott. (askanews) - I carabinieri della stazione di Busto Arsizio (Varese) hanno eseguito un provvedimento cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di una donna per le continue minacce e violenze messe in atto contro l'ex fidanzato che l'aveva già denunciata l'estate scorsa.

Secondo quanto riferito dall'Arma, oltre ad appostarsi sotto casa del suo ex compagno, a pedinarlo sul luogo di lavoro e fino a casa degli amici, la donna lo minacciava di sfegiarlo gettandogli dell'acido sul volto, di ucciderlo e di autoinfliggersi delle lesioni per poterlo così accusare di averla maltrattata. Inoltre, dato che la vittima aveva "bloccato" sul suo cellulare tutte le utenze della ex compagna, la donna utilizzava i telefoni di suoi amici e conoscenti per tempestarlo di chiamate e messaggi.

In una circostanza l'arrestata aveva spruzzato dello spray al peperoncino nell'auto dell'uomo per costringerlo ad uscire per parlargli.

Il provvedimento cautelare è stato disposto dal gip su richiesta della Procura bustocca.