Non solo Justin Timberlake e Mariah Carey: sono tantissime le celeb al fianco di Britney Spears, ed è bello

·3 minuto per la lettura
Photo credit: Dave Hogan - Getty Images
Photo credit: Dave Hogan - Getty Images

Britney Spears ha parlato e adesso non si può più tornare indietro. Pensare che il movimento #FreeBritney sia un’esagerazione, che i messaggi in codice lanciati su Instagram siano solo coincidenze, che le preoccupazioni dei fan siano frutto di congetture e della tendenza nel vedere complotti ovunque. Il dado è tratto. Mercoledì Britney in tribunale ha confermato di essere prigioniera da 13 anni, ha parlato di abusi e violenze, ha raccontato episodi raccapriccianti urlando a gran voce il suo desiderio di voler riprendere in mano la sua vita. Il supporto del mondo intero è stato commovente, riversato sui social come un abbraccio senza fine. Tra queste voci, le più roboanti quelle delle star che hanno manifestato chiaramente e pubblicamente il loro sostegno.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Chiara Ferragni, da sempre sostenitrice del movimento #FreeBritney ma anche Tommaso Zorzi che ha voluto spiegare ai suoi followers la situazione per filo e per segno, ma non solo: è praticamente impossibile sintetizzare tutto l’affetto riversato sui social per Britney che in tribunale ha chiesto l'abolizione della conservatorship, la tutela personale e amministrativa da parte del padre Jamie iniziata dopo il suo crollo mentale nel 2008. Importanti le parole di Justin Timberlake, che a 20 anni dalla loro relazione torna su twitter a sostegno della ex fidanzata. "Dopo quello che abbiamo visto oggi tutti dovremmo supportare Britney in questo momento", ha scritto, parlando anche a nome della moglie Jessica Biel, "indipendentemente dal nostro passato, buono o cattivo, e non importa quanto tempo sia trascorso, quello che le sta succedendo non è giusto".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

E ancora: "A nessuna donna dovrebbe mai essere impedito di prendere decisioni sul proprio corpo, nessuno dovrebbe mai essere trattenuto contro la propria volontà, e mai dovrebbe chiedere il permesso di accedere a tutto ciò per cui ha lavorato duramente. Jess e io inviamo il nostro amore e il nostro supporto assoluto a Britney in questo momento. Speriamo che i tribunali e la sua famiglia le diano ciò che è giusto e la lascino vivere come vuole". Una presa di posizione netta che ricalca le scuse dello scorso febbraio per aver foraggiato "un sistema che giustifica la misoginia e il razzismo" e non aver fatto nulla per fermare l'accanimento della stampa nei confronti della Spears durante e dopo il loro break up.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Sempre su twitter, Mariah Carey ha voluto ricordare a Britney che il mondo la ama invitandola ad essere forte, Halsey invece ha scritto di ammirare "il suo coraggio" esprimendo tutta la sua rabbia per gli abusi subiti dalla collega a causa di un sistema tossico. "Una vittoria per una donna è una vittoria per tutti. Una vittoria per un essere umano è una vittoria per tutti", ha scritto Rose McGowan; "Nessuno dovrebbe essere trattato così. Sii forte regina!! Meriti di più", il commento di Khloe Kardashian. Britney Spears ha parlato e adesso non si può più tornare indietro, e menomale.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli