"Non tolleriamo minacce": la Nazionale Cantanti risponde ad Aurora

·1 minuto per la lettura
Aurora Leone
Aurora Leone

Aurora Leone ha denunciato via social quanto le sarebbe accaduto durante la cena di vigilia della Partita del Cuore, quando il direttore generale della Nazionale Cantante le avrebbe intimato di allontanarsi dal tavolo perché donna. La Nazionale Cantanti ha replicato con un post via social che è stato poi cancellato.

La Nazionale Cantanti risponde ad Aurora Leone

Aurora Leone è stata allontanata dal tavolo della Nazionale Cantanti alla rituale cena che si tiene tra le due squadre prima della Partita del cuore. A cacciarla sarebbe stato Gianluca Pecchini, direttore generale della squadra. La vicenda è rapidamente rimbalzata sui social dopo che Aurora Leone e Ciro Priello hanno annunciato di essersi autoesclusi dalla partita per quanto successo. La Nazionale Cantanti in un primo momento ha replicato tramite social senza tornare sui propri passi:

“Il nostro staff è quasi interamente composto da donne, come quest’anno sono donne le conduttrici e la terna arbitrale della ‘Partita del cuore’. La Nazionale Italiana Cantanti non ha mai fatto discriminazioni di sesso, fama, genere musicale, colore della pelle, tipo di successo e followers. C’è solo una cosa nella quale la Nazionale Cantanti non è mai scesa a compromessi: noi non possiamo accettare arroganza, minacce, maleducazione e violenza verbale dai nostri ospiti”, si legge in un post condiviso dai canali ufficiali della Nazionale Italiana Cantanti.

Aurora Leone: il sostegno degli artisti

Mentre Aurora Leone ha denunciato pubblicamente quanto accaduto tramite social, alcuni degli artisti coinvolti nell’evento benefico si sono dissociati dalla vicenda. Eros Ramazzotti ha preso le difese dell’attrice con un lungo post sui social, e come lui moltissimi altri.

Aurora Leone: lo sfogo

Aurora Leone è stata regolamente convocata a prendere parte alla Partita e si è detta sgomenta per quanto accaduto. Lei e Ciro Priello hanno deciso di autoescludersi dall’evento e in tanti sono in attesa di sapere se lo staff si scuserà con lei per quanto accaduto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli