"Non voglio AstraZeneca", molti chiedono altro vaccino: code a Napoli

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Rallentamenti e file si sono registrate oggi nel centro vaccinale della Mostra d'Oltremare, nel quartiere Fuorigrotta a Napoli. La causa dei rallentamenti, fa sapere la Asl, è da individuare nel tentativo di molte persone di convincere il medico a somministrare un vaccino diverso da quello AstraZeneca. Oggi all'hub della Mostra d'Oltremare erano convocati i cittadini della fascia d'età 70-79 anni, ai quali è destinato il vaccino AstraZeneca. Inutili, quindi, le richieste di essere sottoposti alla somministrazione di una dose di vaccino Pfizer, riservato alla categoria dei pazienti fragili.

Il direttore generale della Asl Napoli 1 Centro Ciro Verdoliva si è recato sul posto per un sopralluogo. La situazione è tornata alla normalità una volta riuscita a smaltire la coda. Nessun problema invece si è registrato negli altri centri vaccinali realizzati dalla Asl Napoli 1 Centro, nella Fagianeria del Bosco di Capodimonte e nel Museo Madre al centro storico. Chiuso oggi l'hub della Stazione Marittima per la sanificazione periodica.