"Non voglio mia figlia al mio funerale", l'ultimo desiderio di Anita

webinfo@adnkronos.com

Sul manifesto funebre, affisso a Fontanafredda nel cuneese, salta subito all'occhio. Evidenziata in rosso c'è una scritta: "Come espressamente richiesto dalla cara Anita non è gradita la presenza della figlia e del genero". La frase in grassetto, riporta il Messaggero Veneto, è stata scritta dal fratello Loris in morte della madre, l'86enne Anita come espressamente richiesto dalla signora, morta all'ospedale di Spilimbergo. "Mamma era in causa con mia sorella tanto che ha anche fatto cambiare le serrature di casa" ha detto il fratello al quotidiano locale, spiegando la scelta della madre. I funerali ieri nella chiesa parrocchiale di San Giorgio Martire.