Nord in ginocchio per il maltempo, allerta in Liguria e Piemonte

Milano, 23 nov. (askanews) -

https://twitter.com/fo1984/status/1198084902123712512

https://twitter.com/GiovanniToti/status/1198205061614227457

https://twitter.com/pappo6767/status/1198046044996669440

https://twitter.com/BattelliSergio/status/1198151202619482114

Milano, 23 nov. (askanews) - Il Nord è in gionocchio per le piogge torrenziali che proseguono senza sosta. Allerta rossa in Liguria e Piemonte, mentre il Po è in piena. Preoccupa la violenza delle acque. A Genova nella notte si sono registrati allagamenti e frane. La situazione più grave si è abbattuta su corso Perrone, vicino al cantiere del nuovo Ponte Morandi, isolando quattro palazzine in cui vivono 120 persone.

L'allarme per temporali diramato dalla Protezione civile per il centro ed il levante della Liguria, resterà in vigore fino alle 15 di domani.

"Non uscite di casa - dice sulla sua pagina Facebook il governatore della Liguria, Giovanni Toti - in queste ore di allerta rossa. Fatelo solo se necessario. Non mettete a rischio la vostra sicurezza e quella dei soccorritori, che ringrazio di cuore per i loro preziosi interventi. Hanno lavorato senza fermarsi mai per tutta la notte. Massima prudenza".

In Piemonte, in particolare nella zona dell'Alessandrino molte strade provinciali chiuse al traffico per allagamenti. La piena del Po è imponente anche a Torino e oggi pomeriggio tutta la zona dei Murazzi è stata chiusa. E ancora Champorcher (Aosta) è isolata a seguito della caduta di una valanga sulla strada regionale.

Una valanga ha colpito la Val Martello in una zona abitata nella provincia autonoma di Bolzano, con danni alle case.