##Nordcorea lancia due missili a corto raggio sul Mar del Giappone -2-

Coa

Roma, 25 lug. (askanews) - Il ministro della Difesa giapponese ha invece denunciato un lancio "estremamente spiacevole", ma ha affermato che i missili non hanno creato danni nella zona economica esclusiva del Giappone. Pyongyang aveva già lanciato a maggio dei missili simili, in occasione dei suoi primi test da novembre 2017.

Le esercitazioni militare congiunte di Corea del Sud e Stati uniti sono considerate da Pyongyang una "chiara violazione" della dichiarazione congiunta firmata da Trump e Kim Jong Un durante il loro primo storico incontro di giugno 2018 a Singapore. La Corea del Nord ha anche lasciato intendere che potrebbe riconsiderare la sua moratoria sui suoi test balistici e nucleari nel caso in cui queste manovre dovessero esseer confermate.

Intanto, gli analisti appaiono divisi sulle ragioni che sottendono il lancio odierno. L'ultimo lancio è un "messaggio forte", "una protesta di Pyongyang" contro le eseercitazioni congiunte, ha commentato Cheong Seong-chang, analista del Sejong Institute, citato da Afp. Non sembra d'accordo, invece, Hong Min, ricercatore dell'Istituto coreano per l'Unificazione. "I lanci di oggi rientrano nel quadro della volontà della Corea del Nord di avere un programma balistico avanzato, piuttosto che essere una denuncia delle esercitazioni militari", ha affermato. "Il Nord ha annunciato in passato che modernizzerà e migliorerà il suo sistema di difesa. Questi lanci fanno parte di tale progetto", ha concluso.