Nordcorea, Pentagono: siamo pronti, qualunque cosa accada -3-

Fco

Roma, 20 dic. (askanews) - Pyongyang ha fatto una serie di dichiarazioni veementi nelle ultime settimane e ha lanciato un ultimatum a Washington per la fine dell'anno. Promettendo, in assenza di progressi nei loro negoziati, un "regalo di Natale" pieno di minacce.

Dopo un riavvicinamento nel 2018, i negoziati si sono interrotti dopo il fallimento del vertice di Hanoi a febbraio. Gli Stati Uniti chiedono che la Corea del Nord rinunci immediatamente a tutto l'arsenale atomico, quest'ultima chiede la rapida revoca di almeno parte delle sanzioni internazionali che stanno strangolando la sua economia.