Nordcorea, Pyongyang: "Niente contatti con Usa finché politica ostile"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Ogni contatto o dialogo tra la Corea del Nord e gli Usa non può concretizzarsi a meno che non venga ritirata la politica ostile degli Stati Uniti". Si è espressa così in dichiarazioni riportate dall'agenzia Kcna il vice ministro degli Esteri della Corea del Nord, Choe Son Hui, affermando che gli Stati Uniti "hanno cercato da metà febbraio di stabilire contatti con noi attraverso diversi canali".

Per il "dialogo - insiste mentre il segretario di Stato Antony Blinken è a Seul con il segretario alla Difesa Lloyd Austin - vanno create le circostanze per un confronto su un piano di parità". E Pyongyang assicura che ignorerà futuri tentativi da parte di Washington di stabilire contatti. E' la prima volta che la Corea del Nord ammette tentativi di contatto da parte dell'Amministrazione Biden, bollati come "un trucco a buon mercato", dopo che lunedì scorso la Casa Bianca aveva fatto sapere che l'impegno in questo senso non aveva finora dato risultati, ribadendo di puntare sempre sulla diplomazia.