Norma rave, Meloni: disponibili a migliorare ma non cambi ratio

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 4 nov. (askanews) - "Sono d'accordo con quel che ha detto Piantedosi: se qualcuno ha idee per migliorare la norma il Parlamento esiste per questo, noi siamo disponibili ad ascoltare purchè le critiche non siano pretestuose". Lo ha detto la presidente del Consiglio Giorgia Meloni in conferenza stampa dopo il Consiglio dei ministri riferendosi alla norma rave.

"Ho sentito dire - ha aggiunto - che vogliamo vietare le manifestazioni, questa è una cosa assolutamente lontana dalla mia storia, non sta né in cielo né in terra. Ho sentito anche: questi poveri ragazzi non si possono più divertire. Se vuoi farlo apri la partita Iva, affitti o compri il luogo, assumi personale, paghi Siae, Iva, Irpef, Tari. Il tema non è vietare che la gente si diverta, è impedire che si faccia illegalmente. Lo Stato che fa finta di non vedere chi non rispetta le regole è finito. Peraltro è una cosa incompatibile con la sicurezza dei lavoratori, la sicurezza alimentare. Se vuoi fare una cosa, qualsiasi, la fai rispettando le regole perchè non c'è qualche scemo che le rispetta e altri che non lo fanno. Non si usino ipotesi che nulla hanno a che fare con la nostra ratio" perchè "non siamo più la repubblica delle banane".