Norvegia, aggredisce passanti a Oslo: ucciso dalla polizia

·1 minuto per la lettura

Un uomo ha aggredito i passanti e ferito tre persone con un coltello nella zona di Bislett, a Oslo in Norvegia. Secondo testimoni citati dai media norvegesi avrebbe urlato ''Allahu Akbar'' durante l'attacco. L'aggressore è stato ucciso dagli agenti, ha detto il direttore delle operazioni di polizia, Tore Solberg, alla Norwegian Broadcasting (Nrk). L'aggressore è stato portato all'ospedale di Ulleval dopo che la polizia gli ha sparato ed è morto per le ferite riportate.

''Una pattuglia era vicina'' al luogo dell'aggressione e per questo è riuscita a fermare l'uomo, ha detto il capo della polizia Torgeir Brenden citato dai media norvegesi. ''All'inizio gli agenti hanno cercato di investirlo quando ha cercato di accoltellare una persona'', ma ''l'auto della polizia si è scontrata con un muro ed è in questo frangente che gli agenti sono stati aggrediti dall'uomo''.

Tra le persone rimaste ferite c'è anche un agente: non è grave. Lo riportano i media locali, spiegando che l'uomo a torso nudo è sceso in strada armato di coltello e ''stava per attaccare le persone per strada quando è arrivata la polizia e lo ha fermato''.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli