Cosa si può e non si può fare da oggi al 25 marzo

11/03/2020 Roma, una postina a lavoro con la mascherina protettiva (Photo: Agf)

Rispetto alle precedenti disposizioni l’invito a restare a casa è più pressante. Ma vediamo nel dettaglio cosa cambia nella nostra vita quotidiana dopo l’ultimo dpcm.

BAR E RISTORANTI

Chiusi così come i pub, le gelaterie e le pasticcerie. Sono aperti i bar negli ospedali purché garantiscano la distanza di sicurezza.

STAZIONI FERROVIARIE E AEROPORTI

Treni e aerei solo per un giustificato motivo. All’interno delle stazioni ferroviarie e degli aeroporti i bar possono rimanere aperti garantendo la distanza di sicurezza di un metro.

SPESA

Sarà possibile andare al supermercato, ma gli ingressi dovranno essere contingentati e si dovrà tenere sempre la distanza di almeno un metro tra le persone. Chiusi i mercati.

FARMACI

Aperte farmacie e  parafarmacie. Si può uscire per andare dal medico, fare analisi e altri esami diagnostici. Non si può entrare nelle sale d’attesa dei pronto soccorso, nelle case di riposo per anziani e negli hospice a meno se non per gravi motivi.

FAMIGLIA 

Si può uscire per assistere un familiare malato e se i genitori sono separati si potrà andare a prendere i figli, anche fuori dal proprio comune, ma  giustificando lo spostamento.

NEGOZI

Tutti i negozi al dettaglio — ad eccezione di quelli di pubblica utilità — saranno chiusi. Chiusi i centri commerciali che dovranno però consentire l’accesso ai supermercati interni.

TABACCHI E BENZINA

Si potrà andare dal tabaccaio e fare benzina, distributori saranno aperti.

FERRAMENTA E MECCANICO

Se ho un problema alla macchina o al ciclomotore posso andare dal meccanico, solo se urgente. Si potranno compare lampadine e altri articoli di ferramenta.

CONSEGNE A DOMICILIO

Si può ordinare cibo a domicilio, ma chi effettua la consegna dovrà mantenere la distanza di un metro e garantire le norme igienico-sanitarie per confezionamento e trasporto.

AUTOGRILL

Se viaggio in autostrada o nelle strade a scorrimento veloce posso andare nelle aree di servizio per comprare alimenti e bevande.

SPORT

L’invito per tutti è di restare a casa. Andare a correre al parco si può, ma rispettando le distanze, così fare una passeggiata, ma con parsimonia. Si può utilizzare la bicicletta per gli spostamenti necessari.

PASSEGGIATE CON IL CANE

È consentito portare a spasso il cane ma solo nelle vicinanze della propria abitazione e per un tempo limitato.

UFFICI

Si può andare in ufficio, ma solo se non è possibile fare lo smart working.

EDICOLE

Rimarranno aperte per garantire il diritto all’informazione.

TRASPORTI PUBBLICI

Saranno le amministrazioni locali a dover stabilire eventuali limitazioni che dovranno poi essere comunicate ai cittadini.

BANCHE E POSTA

Restano aperti, ma si potrà entrare scaglionati.

ASSEMBRAMENTI

Sono vietati gli assembramentii, anche all’aperto bisogna mantenere la distanza di sicurezza.

FESTE E CENE

È vietato andare a trovare amici e familiari a meno che non ci siano gravi motivi; e comunque, nel caso, bisogna mantenere la distanza di sicurezza e utilizzare guanti e mascherine. Vietate cene e feste anche a casa.

PARRUCCHIERI E ESTETICA

Chiusi.

CINEMA, TEATRI E SCUOLE

Rimangono chiusi teatri, cinema, musei, scuole e università.

CHIESE

Le chiese e tutti gli altri luoghi di culto sono aperti ma è vietato celebrare matrimoni e funerali.

 

Love HuffPost? Become a founding member of HuffPost Plus today.

This article originally appeared on HuffPost.