Notte di fuoco a Roma, incendio sul 'Ponte di ferro'

·1 minuto per la lettura

Una notte di fuoco per i romani per l'incendio che ha devastato il Ponte dell'Industria. Dopo il crollo di alcune parti del 'ponte di ferro' che collega Marconi con Ostiense, i vigili del fuoco hanno domato le fiamme intorno all'1 di notte e lavorato per ore alla messa in sicurezza dell'area e per escludere il coinvolgimento di persone nel rogo. L’incendio, spiegano i vigili, "ha interessato principalmente una delle passerelle per il passaggio di cavi e condotte del gas, crollata parzialmente". Il rogo, informavano stanotte, ha riguardato "vegetazione e alcuni ricoveri di fortuna. Nella zona, l'interruzione della corrente e della fornitura idrica ha interessato almeno 180 famiglie residenti.

Una prima informativa sull'incendio divampato nella notte è attesa nelle prossime ore a piazzale Clodio dove i pm procederanno poi all’apertura formale di un fascicolo. La Capitaneria di Porto di Roma Fiumicino ha intanto emesso un'ordinanza urgente per interdire la navigazione e lo stazionamento in un tratto del Tevere all'altezza del ponte.

"Aspettiamo l'esito delle indagini. Io non mollo. Amo Roma". Così la sindaca di Roma Virginia Raggi a chi le chiedeva oggi fuori dal seggio elettorale un commento sull'incendio. "Si stringe il cuore per questo pezzo di storia. Già domani mattina è stato convocato il comitato operativo comunale per cercare di ripristinare quanto prima tutti i servizi, gas e luce. Ora è in corso una verifica sulla stabilità del ponte ed al netto delle indagini cercheremo di riaprire quanto prima la viabilità. Ringrazio i vigili del fuoco che sono accorsi immediatamente lavorando in situazione di grandissimo pericolo", commentava stanotte la sindaca, giunta sul posto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli