Notte di incendi a Palermo, 80 persone evacuate

notte di incendi a palermo

Una nottata di incendi nei dintorni di Palermo dove le colline sono avvolte dalle fiamme e la prefettura ha attivato il centro di coordinamento soccorsi. 80 persone (20 famiglie) sono state evacuate dalle loro abitazioni a San Martino delle Scale, a poche decine di chilometri dalla città. Sono state ore difficili e tese con i mezzi della protezione civile, dei vigili del fuoco e della forestale impegnati per spegnere i roghi. I canadair si sono levati in volo nuovamente all’alba, dopo aver momentaneamente sospeso le operazioni nella notte, a causa del buio.

Notte di incendi a Palermo

Sono diversi i roghi scoppiati nel palermitano tra la giornata di venerdì e la notte. Il più preoccupante è sicuramente quello su Monte Caputo, sopra Monreale. In serata sono infatti stati ordinati gli sgomberi nelle frazioni adiacenti la zona dell’incendio, e nessuno sarebbe rimasto ferito. Nonostante ciò le ambulanze sono giunte sul posto in via preventiva. Situazione critica anche sul monte Grifone. Le fiamme hanno divorato interi ettari di bosco arrivando a lambire le abitazioni. Paura e terrore tra la gente che si è riversata in strada nel tentativo di mettersi in salvo. Intere famiglie si sono messe in fuga dalle proprie case nel timore che potessero essere inghiottite dalle fiamme.

Sfollati nella scuola

Il sindaco di Monreale, Alberto Arcidiacono, ha aperto alcune scuole per ospitare gli sfollati. Incalcolabili al momento i danni. I vigili del fuoco sono rimasti al lavoro tutta la notte, mentre i mezzi aerei si sono nuovamente levati in volo alle prime luci dell’alba sganciando acqua e schiuma ritardante. I mezzi di protezione civile sono arrivati anche dalla provincia di Caltanissetta e Enna, mentre è stata allertata anche la Regione Calabria.