Notte di missili in Ucraina. A Kiev 350 mila case senza elettricità

Da Zhytomyr a Odessa, da Cerkhasy fino alla capitale Kiev. L'intero territorio nazionale in Ucraina è stato travolto dagli allarmi antiaerei. La difesa ucraina per intercettare i missili è stata subito attivata. I resti di un missile abbattuto sono caduti nei pressi di un villaggio In Moldavia. I sistemi di difesa ucraino hanno abbattuto 44 degli oltre 50 missili diretti verso le infrastrutture critiche.

Negli attacchi che hanno interessato in tutto 10 regioni sono state colpite anche infrastrutture critiche. Non è ancora chiaro se ci siano state vittime, ma il sindaco di Kiev Vitaliy Klitschko ha affermato che l'80% delle utenze private nella città non ha approvvigionamento idrico e l'amministrazione comunale ha invitato i cittadini a fare scorte di acqua. In totale 350 mila abitazioni sono senza elettricità.

A Est le truppe ucraine cercano di rispondere agli attacchi sull'autostrada Svatovo–Kreminna. L'amministrazione militare della regione di Donetsk ha detto che i russi stanno colpendo l'intera linea del fronte che va da Kurakhove a Lyman (quest'ultima riconquistata quattro settimane fa). L'attacco ha provocato alcuni feriti e un morto, ma il bilancio deve essere ancora definito. A Soledar, sempre nell'Oblast di Donetsk, una persona è stata uccisa. Le autorità ucraine hanno stimato che 1,2 milioni di persone su un totale di 1,6 milioni residenti nella regione prima dell'invasione, siano scappate dall'Oblast di Donetsk.