Notte di terrore per Chris Smalling e la moglie

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Roma's Chris Smalling controls the ball during a Serie A soccer match between Roma and Udinese at Rome's Olympic stadium, Thursday, July 2, 2020. (AP Photo/Riccardo de Luca)
Chris Smalling (AP Photo/Riccardo de Luca)

Bruttissima avventura per Chris Smalling e la moglie del difensore giallorosso. Il calciatore è stato vittima di una rapina nella sua casa romana, in zona Tor Carbone, alla presenza della moglie Sam. La coppia sarebbe stata sorpresa nel sonno verso le 5 del mattino.

VIDEO - Chi è Chris Smalling

Secondo quanto si è appreso, tre uomini armati sono entrati nell'abitazione del calciatore sull'Appia Antica e lo hanno costretto sotto la minaccia di una pistola ad aprire la cassaforte, rubando Rolex, gioielli e circa 300 euro in contanti.

A quanto ricostruito finora dagli investigatori, i rapinatori sono entrati nell'abitazione dopo aver divelto una grata della camera da letto.

GUARDA ANCHE: Fonseca: "Smalling sta meglio, ma non è pronto"

In casa c'erano anche il figlio Leo di due anni, la madre e la sorella del difensore inglese della Roma. 

Le indagini sono seguite dalla polizia che ha sequestrato le immagini di videosorveglianza.

La rapina è avvenuta nella serata che ha portato la Roma a qualificarsi in semifinale di Europa League. Smalling non ha preso parte al match contro l'Ajax per il problema al ginocchio sinistro per il quale nei giorni scorsi era stato in Spagna per un consulto.

LEGGI ANCHE: Smalling ancora out: il difensore della Roma ora è un caso