Notti magiche alle Terme di Caracalla, rovine e installazioni-VIDEO

Aqu

Roma, 26 ago. (askanews) - Una serata magica alle Terme di Caracalla, con visita guidata per scoprire tutti i misteri dell'impianto romano: il fulcro di quest'anno sono i sotterranei, con le gallerie aperte per la prima volta al pubblico, la mostra Il segreto del Tempo di Fabrizio Plessi, e il grande mitreo. Realizzato dalla Soprintendenza Speciale di Roma, con Electa, Terme di Caracalla: notturno sotterraneo, andrà avanti fino al 29 settembre, con visite guidate ogni venerdì e domenica sera.

Gruppi di massimo 30 partecipanti, oltre ad ammirare nella notte le monumentali vestigia illuminate, potranno scendere nei sotterranei, che quest'anno sono stati ampliati con l'apertura di nuovi settori dove è possibile vedere i forni, le caldaie, i tunnel adibiti al trasporto della legna e di altri materiali per il funzionamento degli impianti. Una vera e propria sala macchine delle Terme dove è stata allestita la mostra Il segreto del Tempo: Fabrizio Plessi a Caracalla, una serie di installazioni visuali che ricreano l'atmosfera di fuoco e d'acqua dell'impianto.

La parte conclusiva della visita sarà dedicata al mitreo di Caracalla, il più grande e meglio conservato tra quelli ritrovati a Roma. Nella grande aula, con la fossa sanguinis e i præsepia, si percepisce tutta la misteriosa fascinazione del culto di Mitra, una divinità di origine orientale che, seppure in forme diversissime, ha avuto contatti con l'induismo, lo zoroastrismo persiano, l'ebraismo e il cristianesimo.

L'inizio della visita sarà dedicato invece all'area centrale del monumento, con gli ambienti termali dedicati alla cura del corpo: le palestre, gli spogliatoi, il frigidarium, il tepidarium, il caldarium e la natatio, cioè la grande piscina a cielo aperto.

I ruderi delle Terme di Caracalla, anche per la notevole altezza che supera i 37 metri, restituiscono ancora oggi un'idea della grandiosità del complesso termale. Le dimensioni dell'edificio e la monumentalità degli ambienti, conservati per due piani in alzato e per tre livelli in sotterraneo, ci permettono di immaginarne la fastosità che l'illuminazione esalta. Le visite, della durata di 75 minuti, inizieranno alle 20.00, con l'ultima partenza alle 21.15, tuttavia nelle giornate lunghe di agosto e dell'inizio di settembre per i primi turni di visita si potranno ammirare le Terme costruite dagli imperatori Severi nella luce dorata del crepuscolo.

Il video su askanews.it