Nubifragio su Milano, città in tilt

webinfo@adnkronos.com

Disagi e problemi a Milano dopo che sulla città si è abbattuto un nubifragio. I vigili del fuoco e la polizia locale hanno eseguito diversi interventi: diverse le strade e i sottopassi allagati, ma anche cantine e piazze. Le forze dell'ordine stanno monitorando, in particolar modo, la zona di Istria e Zara dove il Seveso è a rischio esondazione a livello di pre-allarme. Controlli anche per il Lambro. 

In mattinata la linea verde della metropolitana direzione Gessate è stata bloccata a causa di un guasto causato dal maltempo. La circolazione è ripresa intorno alle 9:30. In giornata, secondo il bollettino meteo emesso da Arpa Lombardia, sono previste ancora precipitazioni. Da martedì un progressivo miglioramento.  

Le forti piogge, intanto, hanno causato infiltrazioni importanti in alcune scuole della città: non hanno aperto l'istituto di infanzia Adriano (4 sezioni) e la scuola di infanzia Fortis (5 sezioni) nel Municipio 2; la scuola di infanzia Cesari (7 sezioni) nel Municipio 9, la scuola di infanzia Meleri (5 sezioni) nel Municipio 4 e la scuola di infanzia Parenzo (5 sezioni) nel Municipio 6. Chiuse due sezioni su cinque anche nella scuola dell’Infanzia Anemoni nel Municipio 6. 

"Stiamo indagando le cause delle singole situazioni, tenendo conto che in caso di piogge intense come quelle di questa notte, con volumi d’acqua importanti in tempi ristretti, può succedere che le gronde e i pluviali non riescano a far defluire correttamente tutta l’acqua – dice l’assessore all’Educazione con delega all’Edilizia scolastica, Laura Galimberti –. Interverremo il prima possibile, sia attraverso le imprese sia con i nostri tecnici, per ripristinare anche le condizioni interne, così da permettere ai bambini di rientrare al più presto".