De Nuccio (Commercialisti Bari): Daspo? Misura inutile

De Nuccio (Commercialisti Bari): Daspo? Misura inutile

Bari, 4 ott. (askanews) – Il Daspo ai commercialisti? Misura inutile!

E’ il commento di Elbano De Nuccio, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Bari: già oggi – ricorda – i commercialisti che rilasciano attestazioni per crediti fiscali inesistenti sono puniti non solo con sanzioni amministrative, ma anche penali. “I commercialisti italiani sono sempre tenuti al rigoroso rispetto delle norme deontologiche e sono sottoposti alla vigilanza degli ordini disciplina istituiti presso gli ordini territoriali – commenta De Nuccio – Inoltre sono già presenti norme del nostro Stato che stabiliscono sanzioni di carattere amministrativo e penale nelle ipotesi di mendace compensazione dei tributi in F24 oltre che di false attestazioni dei crediti fiscali. E’ vero invece che grazie al sacrificio al lavoro di questa categoria professionale viene garantito il gettito fiscale necessario alla copertura della spesa pubblica del nostro Paese”

De Nuccio rivendica inoltre il rispetto delle prerogative proprie dell’Ordine professionale ricordando che nell’attuale quadro normativo solo il Consiglio di Disciplina dell’Ordine è legittimato a sospendere l’attività di un professionista. “Dunque norme come quelle del Daspo – conclude il presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Bari – vanno indirizzate nei confronti di coloro i quali negli ultimi anni senza alcuna iscrizione a un albo professionale e senza essere sottoposti alla vigilanza di nessun organo di disciplina sono stati inopinatamente legittimati a svolgere alcune funzioni proprie della professione del dottore commercialista e dell’esperto contabile, con ciò arrecando un potenziale pregiudizio a carico del cittadino contribuente e dell’intero sistema economico del nostro Paese”.