Nucleare: Bonelli a Calenda, 'mappa siti fake? Dica dove vuole impiantare centrali'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 1 set. (Adnkronos) – "Ieri abbiamo reso pubblici i siti nei quali, presumibilmente, Calenda e la destra vorranno impiantare le centrali nucleari. Il leader di Azione ritiene che si tratti di una fake news e nega che quelli siano i plausibili siti. Risponda allora alla nostra domanda: dove propone di installare 40 GW di energia nucleare? Si tratta di una risposta che non deve a me o a noi, bensì agli italiani. Dove intende mettere queste centrali nucleari da 40 GW?". Così i co-portavoce nazionali di Europa Verde, Angelo Bonelli ed Eleonora Evi, candidati alla Camera dei Deputati per l’Alleanza Verdi e Sinistra.

"Quanto costerà il piano nucleare di Carlo Calenda? – si chiedono ancora i due ecologisti, che proseguono: “Oltre ad aver fornito la mappa dei probabili siti di realizzazione delle centrali, lo abbiamo corredato da un dato economico inoppugnabile, che riprende dati europei. Il piano di Calenda può costare dai 280 miliardi ai 400 miliardi di euro. Chi metterà questi soldi?".

"Abbiamo l’impressione che, caricando questi oneri sulle casse dello Stato, Calenda voglia mettere le mani nelle tasche degli italiani e continuare a far pagare l'energia a prezzi elevati. La sua strategia, – concludono Bonelli ed Evi, – è indirizzata a fermare gli investimenti sulle rinnovabili. Con un pizzico di malizia, non possiamo che pensare che sia perché sole e vento sono fonti energetiche gratuite su cui si fanno pochi soldi e soprattutto pochi extraprofitti".