Nucleare Iran, Russia saluta gli "utili" sforzi di Macron -2-

Fth

Roma, 2 set. (askanews) - Sergei Lavrov si è detto rammaricato delle "azioni distruttive" degli Stati Uniti, che si sono ritirate unilateralmente dal testo firmato a Vienna nel 2015 dopo lunghi negoziati e imposto nuove sanzioni all'Iran.

Da parte sua, il ministro degli Esteri iraniano ha messo in guardia dalla minaccia di una rinuncia del suo paese a nuovi impegni previsti nell'accordo se gli europei "non rispettano i loro impegni" prima del 5 settembre. (Segue)