Nucleare a Milano, M5s: Salvini costretto a spararle grosse

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 25 giu. (askanews) -"Nessuno dà più retta alle solite sparate di Salvini, così è costretto a spararle sempre più grosse, questa volta addirittura nucleari. Vista l'aria che tira in Lombardia, e nel centrodestra lombardo, è più facile che Salvini e la Lega smettano presto di governarla, piuttosto che vedere una centrale nucleare a Baggio". Così il consigliere regionale lombardo Massimo De Rosa (M5S) in merito alle dichiarazioni del leader della Lega, Matteo Salvini, il quale aveva dichiarato: "Centrale nucleare? Fatela a Milano. La voglio nel mio quartiere, a Baggio".

"Quando parla di nucleare Salvini non sa cosa dice. Parla di tempi, costi ambientali, di come intende gestire le scorie e di eventuali ritorni economici dati alla mano, non di tecnologie che allo stato dei fatti esistono solo nella sua testa. Sarebbe interessante - conclude la nota di De Rosa - se andasse a parlarne direttamente a Baggio e non dai divani del salotto di Confindustria, anche se, sono certo, in quel caso sarebbe pronto a rimangiarsi il tutto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli