Nugnes:penali per capo politico che perde consensi e parlamentari

Pol/Vep

Roma, 30 set. (askanews) - "Continuano a fioccare ipotesi di penali per chi cambia casacca, ora anche da parte di qualche esponente Pd, io valuterei piuttosto una penale per il capo politico che cambiando le promesse elettorali perde più consensi e parlamentari". Lo afferma la senatrice Paola Nugnes, ex M55 e ora nel gruppo Misto.

"Renzi, per intenderci, avrebbe dovuto pagare penale per aver fatto il patto del Nazareno e non per aver lasciato oggi il PD! Credo che chi assume su di sé oneri ed onori per tutto il gruppo, imponendo decisioni a tutti, sia colui o colei che deve rispondere della fedeltà al programma elettorale e della tenuta del gruppo. Fuori da queste parabole e proposte "fuori di legge" è chiaro che oramai è necessaria e non più procrastinabile una legge sui partiti, che faccia chiarezza in questa confusione istituzionale e limiti il leaderismo esasperato e il conflitto di interessi tra esecutivo (il governo) e legislativo (il Parlamento) e che renda più democratiche queste associazioni, private, i partiti, che non dovrebbero essere più intesi per l'appunto quali associazioni private".