Nuoto: Europei, Pellegrini in semifinale nei 200 stile libero

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Budapest, 19 mag. -(Adnkronos) – Federica Pellegrini avanza alla semifinale dei 200 stile libero ai campionati Europei di Budapest, in svolgimento fino al 23 maggio alla Duna Arena. La divina realizza il terzo tempo di 1'58''48, arrivando seconda nell'ultima batteria vinta dalla ceca Barbora Semanova che in 1'58''25 sigla il miglior crono complessivo; alle spalle della 21enne di Praga c'è la francese Charlotte Bonnet – campionessa uscente e bronzo continentale a Londra 2016 – seconda in 1'58''33. "Il tempo era proprio quello che volevo -sottolinea la portacolori dell'Aniene-. Non ho spinto al massimo, cercando di non sprecare troppe energie. Ho deciso di disputare i 200 perché prima delle Olimpiadi non mi ricapiteranno tre turni, tra batterie, semifinali e finali, in due giorni". Tra le migliori sedici c'è Stefania Pirozzi che torna sotto i due minuti. La 28enne beneventana di stanza a Trieste tocca undicesima in 1'59''87.

Alberto Razzetti che si qualifica in scioltezza per la semifinale dei 200 misti. Il 22enne ligure, ma trasferitosi da un anno a Livorno nuota in scioltezza in 1'58''90 che vale il settimo crono, con un ottimo 33''57 nella frazione a rana e una chiusura buona in 28''98 nell'ultimo 50 a stile libero. Il primatista italiano, che ha nuotato 1'57''13 agli ultimi Assoluti, demolendo l'1'58''09 stabilito all'ultimo Sette Colli, quando cancellò lo storico limite in gommato imposto da Alessio Boggiatto in 1’58”33 che durava dai mondiali di Roma del 2009, mette nel mirino la prima finale europea della carriera. Davanti a tutti lo svizzero e vice campione del mondo Jeremy Desplanches in 1'58''10.

Superano il turno nei 200 farfalla Ilaria Cusinato da protagonista e Antonella Crispino sul filo del rasoio. La 22enne di Cittadella e già quarta nei 400 misti tocca ottava in 2'10''18; la diciottenne beneventana è quindicesima in 2'11''85. La più veloce è la magiara e oro iridato a Gwangju 2019 Boglarka Kapas in 2'07''61 ed unica a scendere sotto il 2'08 in mattinata, tallonata dalla Iron Lady Katinka Hosszu, seconda in 2'08''36.