Nuoto: Pellegrini, 'felice di chiudere la carriera a Napoli con la Isl' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Pellegrini come Valentino Rossi, campioni senza tempo dal ritiro recente: "Non è facile, però auspicavo che succedesse in questo modo. Come un interruttore che si spegne e accende. Dopo il lockdown e il Covid, ho accelerato questa mia consapevolezza. Ho 33 anni, un po’ di coincidenze messe insieme hanno fatto sì che arrivassi in pace alla decisione". Una carriera straordinaria per la 'diviina' del nuoto italiano, che ha analizzato lei stessa: "Non sono mai stata un robot, i miei problemi ci sono stati. Molti li avrei evitati, ma va così. Questo mi ha portato a volte a sbagliare gare che avrei potuto vincere. Un paio ne ho in testa… I 400 a Pechino, ad esempio. No, non farò i 400 alla Isl, me li hanno risparmiati…".

Senza il rinvio dei Giochi avrebbe avuto maggiori possibilità? "Me la sarei giocata di più rispetto a quest’anno, ma i Giochi riservano sempre grandi sorprese. Sicuramente sarei stata più vicina". Inevitabile il riferimento all’importanza dello sport: "È una scuola di valori fondamentali incredibili. Serve nella vita e aiuta molto i giovani a crescere. Io non mi sono fatta mancare nulla, sono serena di ciò che ho fatto e arrivo tranquilla al termine della mia carriera".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli