Nuova asta in Galleria Vittorio Emanuele per i negozi di Armani e Versace

La Galleria

Nuova asta in Galleria per le concessioni di negozi in Galleria Vittorio Emanuele II in scadenza nel 2020. Il Demanio ha fatto sapere che il Comune ha infatti aperto due nuovi bandi per la locazione in affitto, con termine 30 gennaio, con il meccanismo dell’asta all’incanto per i locali all’interno dell’Ottagono attualmente in uso a Giorgio Armani Retail srl e Gianni Versace spa.

Nuova asta in Galleria

Il lotto in uso ad Armani comprende due vetrine al piano terra e un ammezzato a cui sono stati aggiunti gli spazi liberi al piano primo. In tutto 326 metri quadrati per una base d’asta di 872.105,40 euro. Le tre vetrine al piano terra con ammezzato e piano interrato in uso a Versace invece misurano complessivamente 324 metri quadrati per una base d’asta di 950.910,80 euro.

L’asta si svolge in due fasi: la prima è legata all’offerta tecnica con l’esclusione della ristorazione. I concorrenti dovranno presentare la busta contenente una relazione descrittiva in cui si evidenzi l’eccellenza e l’alta qualità della proposta di utilizzo, pregio e prestigio dell’attività, legata alle tradizioni della città o all’eccellenza del made in Italy o internazionale. Dovrà essere evidenziata la qualità estetica del progetto relativamente all’ambiente e all’arredo.

Alla seconda fase dell’asta saranno ammessi i concorrenti che nella prima fase avranno totalizzato un punteggio uguale o maggiore a 70 su un massimo di 100. Gli spazi saranno assegnati con il meccanismo dell’incanto partendo dalle rispettive basi d’asta con rilanci ogni tre minuti di almeno 50mila euro. Giorgio Armani si è già aggiudicato lo spazio della Tim.