Nuova Porsche 911 GT3 RS: aerodinamica attiva per la sportiva stradale da 525 CV

(Adnkronos) - Nuova Porsche 911 GT3 RS è un’auto sportiva ad alte prestazioni. Un potente motore aspirato e un DNA da competizione, una due posti che si caratterizza per una serie di soluzioni tecniche all’avanguardia, tra cui l’alettone posteriore a incidenza variabile e il sistema DRS.

Nuova Porsche 911 GT3 RS è già ordinabile presso le concessionarie ufficiali Porsche.

Tante le soluzioni prese in prestito dalla specialistica 911 RSR, vincitrice a Le Mans, al posto della configurazione a tre radiatori è stato montato un unico elemento di grandi dimensioni, in posizione obliqua nella parte anteriore dell’auto, ciò ha consentito di utilizzare lo spazio lasciato libero sui lati per integrare elementi aerodinamici attivi.

Le numerose appendici alari presenti in varie parti della carrozzeria, tetto, cofano anteriore, fiancate e retro e tutta una serie di accorgimenti aerodinamici hanno consentito alla 911 GT3 RS una deportanza di 409 kg a una velocità di 200 km/h, mentre a 285 km/h la deportanza totale è pari a 861 kg.

Cuore della sportivissima stradale tedesca è il suo motore sei cilindri boxer, aspirato, da 4 litri, ha una potenza di 525 cavalli ed è abbinato a un cambio doppia frizione a sette velocità, la RS brucia i 100 km/h con partenza da fermo in soli 3,2 secondi per una velocità massima pari a 296 km/h.

Adeguato alle prestazioni è l’impianto frenante, all’anteriore sono presenti pinze fisse in alluminio a sei pistoncini con dischi freno da 408 mm, al posteriore dischi da 380 mm e pinze a quattro pistoncini, a richiesta sono disponibili dischi freno in carboceramica da 410 mm e 390 mm (ant/post), di serie la GT3 RS è equipaggiata con cerchi in lega leggera forgiati con serraggio centrale e pneumatici da 275/35 R20 e 335/30 R21 (asse anteriore e posteriore).

Per la prima volta su di una Porsche di serie viene utilizzato un sistema di aerodinamica attiva, tramite la pressione di un tasto è possibile appiattire le ali entro uno specifico range operativo, in modo da raggiungere velocità più elevate sui tratti rettilinei in pista, la funzione freno aerodinamico si attiva durante le frenate di emergenza ad alta velocità, in questo caso gli elementi alari anteriori e posteriori vengono regolati al massimo creando un effetto di decelerazione che contribuisce alla frenata.