Nuova sparatoria negli Usa: quattro morti a Orange

·1 minuto per la lettura
sparatoria California
sparatoria California

Dopo la sparatoria in un supermercato di Colorado, un’altra è avvenuta in California. Stando alle informazioni rese note dai media americani, le vittime sono 4, tra le quali si conta un bambino. È emersa una prima dinamica dei fatti, ma i dettagli sono ancora incerti e proseguono le indagini per chiarire quanto successo.

Sparatoria in California: la dinamica

La sparatoria ha avuto luogo in una struttura di Orange che ospita uffici. L’episodio drammatico si è verificato a una cinquantina di chilometri a sud-est di Los Angeles intorno alle 17.30 di mercoledì 31 marzo 2021.

C’è un primo sospettato, che si trova attualmente ricoverato. Un’altra persona è rimasta ferita. Quattro, invece, le vittime. Tra loro c’è anche un minore. La polizia ha fatto sapere che la situazione è ora sotto controllo, mentre non si conoscono i dettagli relativi alle vittime e alla persona sospettata. Da chiarire anche le cause che hanno portato a un gesto così folle. Il movente, infatti, è al momento ignoto.

Da tempo resta irrisolto il problema delle armi negli Usa. Dai dati riportati da Agi.it, si riscontra che gli Stati Uniti registrano un numero di omicidi da arma da fuoco 6 volte superiore rispetto al Canada e quasi 16 volte maggiore rispetto alla Germania. In America il 50% dei civili possiede un’arma. Resta quindi una piaga che sembra difficile contrastare.