Nuova statua indigena in chiesa del furto per festeggiare Pachamama ripescata

webinfo@adnkronos.com

Il ritrovamento delle statue indigene, rubate nei giorni scorsi dalla chiesa della Traspontina a due passi dal Vaticano diventata il quartier generale delle popolazioni indigene a Roma per il Sinodo sull'Amazzonia, e gettate nel Tevere, viene festeggiato nella chiesa di via della Conciliazione con una nuova Pachamama.  

La statua, circondata da candele, è stata posizionata al centro della chiesa divenuta una grande 'tenda amazzonica' in queste tre settimane di Sinodo. Le popolazioni indigene sperano di potere vedere domani, in occasione della chiusura ufficiale del Sinodo con la messa di papa Francesco, le statue indigene ripescata nel Tevere in Basilica vaticana. L'idea era stata lanciata ieri dal Comandante dei Carabinieri, come aveva riferito la Sala stampa vaticana.