Nuova svolta dalla FIFA: ipotesi fuorigioco automatico ai Mondiali del 2022

Alessio Eremita
·1 minuto per la lettura

La FIFA prepara una mini rivoluzione tecnologica in vista dei Mondiali del 2022 in Qatar. In attesa di una risposta ufficiale dalla IFAB, l'organo calcistico si è dichiarata pronta a introdurre il fuorigioco automatico durante le partite della competizione internazionale. Il meccanismo è semplice: nel momento in cui un calciatore si trova oltre la linea dei difensori, in posizione irregolare, viene mandato un messaggio istantaneo all'assistente dell'arbitro.

Arsene Wenger | Pool/Getty Images
Arsene Wenger | Pool/Getty Images

Ad ammetterlo è stato Arsene Wenger, Chief of Global Football Development della FIFA, attraverso le pagine del Times: "Penso che il sistema del fuorigioco automatico possa essere pronto per il 2022. Automatico vuol dire che il segnale arriva direttamente al guardialinee, che lo riceve su un orologio, indicando se il giocatore è in fuorigioco o meno. In media, bisogna attendere circa 70 secondi, talvolta 80, altre ancora più lungo prima che gli assistenti al VAR valutino una posizione. La situazione è molto difficile da apprezzare, è molto importante dal momento che vediamo troppi festeggiamenti cancellati per situazioni al margine: per questo motivo lo ritengo un passo in avanti fondamentale".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.