Nuova Zelanda, in un mese consegnate a polizia più di 10mila armi

Dmo

Roma, 12 ago. (askanews) - Sono oltre 10mila le armi che sono state consegnate al governo della Nuova Zelanda in meno di un mese dopo la strage della moschea di Christchurch avvenuta a marzo in cui sono state uccise 51 persone da un suprematista bianco. Lo scrive il Guardian.

Dopo la sparatoria la premier Jacinda Ardern ha approvato rapidamente una legge per il divieto delle armi semiautomatiche e ha lanciato l'offerta di acquisto per le armi che sono adesso illegali. (Segue)