Nuove accuse pedofilia a Legionari di Cristo: 174 minori abusati

Ska

Roma, 23 dic. (askanews) - Almeno 174 minorenni sono stati sessualmente abusati da 33 sacerdoti dei Legionari di Cristo dalla fondazione della congregazione religiosa nel 1941 ad oggi.

Il fondatore, il sacerdote messicano Marcial Maciel (1920-2008), già noto per avere abusato diversi seminaristi, nonché - è la loro accusa - i tre figli avuti da due donne diverse, abusò sessualmente di almeno 60 minorenni.

I Legionari di Cristo hanno affidato ad una commissione interna la verifica sulle accuse di abusi sessuali nella storia della congregazione e, dopo sei mesi di lavoro, hanno pubblicato in questi giorni i risultati.

"In base alle informazioni disponibili nello studio", si legge in una nota dei Legionari, "dal 1941 ad oggi, 175 minorenni sono stati vittima di abuso sessuale commesso da un totale di 33 preti della congregazione. Questo numero di vittime comprende almeno 60 minori abusati da padre Marcial Maciel. I 33 presti rappresentano il 2,44% dei 1353 legionari ordinati sacerdoti nel corso della storia della congregazione. Tra questi 33 preti, sei sono morti, otto hanno lasciato il sacerdozio, uno ha lasciato la congregazione e 18 sono rimasti nella congregazione. Dei 18 che rimandono, quattro hanno restrizioni ministeriali che comprende un piano di sicurezza e il divieto di contatti pastorali con minori e 14 non hanno più ministero sacerdotale pubblico".

Eletto Papa, Benedetto XVI concluse una indagine sui Legionari di Cristo avviata dalla congregazione per la Dottrina della fede nell'epoca di Giovanni Paolo II, e sino ad allora mai conclusa, e arrivò a imporre a Maciel "una vita riservata di preghiera e di penitenza e alla rinuncia al ministero pubblico" (2006) e, in seguito ad una visita apostolica che accertà i comporamenti "gravissimi e obiettivamente immorali" del fondatore, al commissariamento dei Legionari di Cristo (2010). Le prima accuse contro Maciel arrivarono in Vaticano - lo ha rivelato il libro La volunta de no saber - già negli anni Quaranta.

Nati in Messico, molto conservatori, i Legionari di Cristo sono stati una congregazione potente, ricca e con molte vocazioni. All'epoca di Karol Wojtyla, Maciel godeva di grande credito in Vaticano. Nei giorni scorsi, il Papa ha accettato la rinuncia del decano del collegio cardinalizio Angelo Sodano.