Nuove misure in arrivo, regole da 7 a 15 gennaio

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Nuove regole dal 7 gennaio con un provvedimento-ponte. Il governo starebbe valutando l'adozione di misure valide nel periodo tra il 7 e il 15 gennaio, vale a dire tra la scadenza del decreto Natale -che si esaurisce il 6 gennaio- e quella dell'ultimo Dpcm. E' una delle ipotesi elaborate nell'incontro tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, i capi delegazione della maggioranza, i ministri Roberto Speranza e Francesco Boccia e il Cts.

Il confronto va in scena dopo gli ultimi giorni che hanno evidenziato un incremento del tasso di positività. Oggi, con 14.425 contagi rilevati su 102.974 tamponi, l'indice di positività si aggira attorno al 13,8%.

Dopo le festività, secondo uno schema utilizzato negli ultimi mesi, è previsto il ritorno alla 'tradizionale' suddivisione delle regioni in diverse fasce: zona rossa, zona arancione e zona gialla. Potrebbero però essere modificati i criteri di valutazione per l'adozione di regole più o meno restrittive, magari prestando maggiore attenzione proprio all'indice di positività.

Sul tavolo anche il tema della scuola: la riapertura del 7 gennaio è sotto i riflettori, anche per le preoccupazioni evidenziate da alcuni governatori per la ripresa parziale dell'attività in presenza nelle scuole superiori, con un conseguente aumento delle presenze sui mezzi di trasporto.