Nuove regole per gli stadi: per Roma-Juventus venduti 12mila biglietti in più

·1 minuto per la lettura
TURIN, ITALY - OCTOBER 17: (BILD OUT) Leonardo Bonucci of Juventus FC controls the ball during the Serie A match between Juventus and AS Roma at Juventus Stadium on October 17, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Sportinfoto/DeFodi Images via Getty Images) (Photo: DeFodi Images via Getty Images)
TURIN, ITALY - OCTOBER 17: (BILD OUT) Leonardo Bonucci of Juventus FC controls the ball during the Serie A match between Juventus and AS Roma at Juventus Stadium on October 17, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Sportinfoto/DeFodi Images via Getty Images) (Photo: DeFodi Images via Getty Images)

Entrerà in vigore subito la riduzione della capienza degli stadi al 50% e quella dei palazzetti al 35% previste dal decreto per il contrasto alla diffusione della variante Omicron.

Mentre i club annunciano la sospensione delle prevendite sui prossimi incontri in programma, una prima conseguenza riguarda Roma-Juventus del 9 gennaio. I giallorossi avevano venduto già 42 mila biglietti. Con l’Olimpico al 50% la capienza si riduce a circa 30mila posti totali creando un’eccedenza di 12 mila tagliandi già staccati.

Il club sta valutando cosa fare per chi non potrà usufruire del biglietto comprato, intanto stamattina ha bloccato la vendita di altri biglietti.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli