Nuove rotte per la Barcolana: manifesto di Ron Arad con illycaffè

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 24 giu. (askanews) - Nuove rotte per la storica gara di vela Barcolana, in programma domenica 10 ottobre, a partire dal nuovo manifesto che illycaffè realizza per l'evento chiamando artisti importanti, come, nelle scorse edizioni, Marina Abramovic, Lorenzo Mattotti o Olimpia Zagnoli. Quest'anno, per la 53esima edizione della Barcolana, è stato scelto l'artista, designer e architetto israeliano Ron Arad. "Devo partire da una confessione - ha detto Arad ad askanews - sono estraneo a queste attività di navigazione. Le conosco solo da un punto di vista visivo, stando sulla spiaggia e comunque dal di fuori".

La relazione con la creatività contemporanea è particolarmente importante per illycaffè, come ci ha confermato l'amministratore delegato Massimiliano Pogliani. "Per noi collaborare con i migliori artisti contemporanei - ci ha detto - fa parte del DNA dell'azienda, è parte della nostra brand essence, una bellezza non intesa come fine a se stessa, ma come elemento che sublima ancora di più la bontà del prodotto. Ispirandoci un po' alla filosofia grace del bello e del buono, l'eticità e l'estetica si fondono in un unicum che dà un significato ancora più profondo a quello che facciamo".

Significati che sono importanti anche per la Barcolana, rappresentata da Mitja Gialuz, presidente della Società Velica di Barcola e Grignano. "E' fondamentale - ci ha spiegato - trasmettere dei concetti e dei valori attraverso l'arte. Quindi la partnership con Illy è assolutamente naturale. Dopo un anno di messaggi negativi, di angoscia il manifesto di Ron Arad, un manifesto colorato, ci dice quanto sia importante ripartire dai coloro, dalla leggerezza del tratto, quanto sia fondamentale disegnare nuove rotte".

La Barcolana, che si tiene a Trieste ed è definita "la già grande regata al mondo", vuole raccontare anche l'essenza dell'andare in mare per barca, per questo il progetto di Ron Arad, di impatto, ma anche molto lineare, ha convinto subito gli organizzatori.

"Nel mio lavoro - ha aggiunto l'artista - tutto comincia con una matita e con delle conversazioni, non c'è altro. In questo caso la matita è una penna luminosa e il foglio è il mio tablet. Ma quello che è stato importante per me era poter tracciare un unico segno, semplice e non troppo lavorato".

"Questo tratto disegna delle rotte verso il futuro - gli ha fatto eco Pogliani - verso un mondo nuovo, verso una possibilità. Quindi la tradizione che si lega all'innovazione e al futuro è quello che esprime quest'anno il manifesto della Barcolana".

Appuntamento allora in autunno nel golfo di Trieste, città crocevia della storia e della cultura europea che da sempre ha guardato al mare come spazio di relazione e dialogo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli