Nuove strade per combattere l’ansia

(Adnkronos) - In alcune famiglie l'ansia rappresenta una costante: ora una ricerca pubblicata su “JAMA Network Open” conferma che disturbi di questo tipo si trasmettono di madre in figlia o di padre in figlio, e che avere l'altro genitore poco ansioso protegge i figli a rischio. Un team di ricercatori ha esaminato un set di dati riferibili a circa 400 bambini canadesi dall’età media di 10 anni. Quelli che avevano un genitore dello stesso sesso con un disturbo d'ansia avevano quasi tre volte la possibilità di sviluppare la stessa condizione rispetto ai loro coetanei. Un'ipotesi che, se confermata, potrebbe aiutare a prevenire la trasmissione intergenerazionale dei disturbi d'ansia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli