Nuove varianti più contagiose: l'allarme dei virologi

Il dottor. Massimo Andreoni
Il dottor. Massimo Andreoni

I nuovi casi di Covid-19 continuano ad aumentare e a fare il punto della situazione è il dottor Massimo Andreoni, direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali.

Covid, i virologi lanciano l’allarme sulle nuove varianti: “Più contagiose”

Secondo Andreoni, che è intervenuto durante il XXI congresso nazionale Simit, a Roma, se i nuovi contagi giornalieri di Covid-19 stanno aumentando la causa è da attribuire alla circolazione di nuove sottovarianti, tra queste Omicron Bq.1 e Bq.1.1. Come ha affermato Andreoni, queste sottovarianti “hanno dimostrato un indice di trasmissibilità superiore a 15, per cui ogni persona è in grado di infettarne almeno 15“. Inoltre “stiamo assistendo a un incremento delle ospedalizzazioni e anche dei decessi. Si tratta di un insieme di elementi che ci preoccupano e ci devono indurre a tenere alta la guardia”.

Il Natale è a rischio?

Nonostante i dati siano in aumento, non c’è da preoccuparsi. Le restrizioni e i lockdown, che sono ormai fantasmi dei natali passati, non torneranno. Di questo Andreoni ne è sicuro e infatti parla di vacanze natalizie più serene rispetto agli anni precedenti. Resta comunque prioritario vaccinare contro Omicron i soggetti fragili e gli over 60. Con il vaccino bivalente il Covid-19 fa meno paura; è però importante ricordare che l’immunizzazione dura poco, sia con il vaccino che dopo essere guariti dalla malattia. Dunque, anche i giovani dovrebbero ricorrere a richiami periodici di vaccino.