Nuovi capi d'accusa Usa contro Huawei: racket e furto segreti

A24/Pca

New York, 13 feb. (askanews) - Il dipartimento di Giustizia statunitense ha annunciato nuovi capi d'accusa contro Huawei e due sussidiarie negli Stati Uniti. Le nuove accuse, tra cui quelle di racket e cospirazione per rubare segreti commerciali, si aggiungono a quelle per frode finanziaria che fanno già parte di un procedimento penale contro il colosso cinese delle telecomunicazioni in corso davanti a un tribunale federale di Brooklyn.

I procuratori hanno reso noto che le nuove accuse (per un totale di 16) sono relative ai tentativi di Huawei e delle sue sussidiarie di rubare delle proprietà intellettuali da sei aziende tecnologiche statunitensi. Tentativi andati a buon fine, secondo i procuratori. Sotto accusa anche quattro dirigenti, tra cui la Cfo di Huawei, Wanzhou Meng, che si trova in Canada, da dove combatte contro l'estradizione negli Stati Uniti.