Nuovi colori, altre sei Regioni in zona bianca da lunedì

·1 minuto per la lettura
Nuovi colori, altre sei Regioni in zona bianca da lunedì (Photo by Miguel MEDINA / AFP) (Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)
Nuovi colori, altre sei Regioni in zona bianca da lunedì (Photo by Miguel MEDINA / AFP) (Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Da lunedì 14 giugno sono sei le Regioni che si preparano a passare in zona bianca, ovvero il più imponente gruppo dall'inizio degli allentamenti alle restrizioni. Si tratta di Lazio, Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte, Puglia e la provincia autonoma di Trento. Queste Regioni e province autonome si aggiungono a Sardegna, Molise, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Abruzzo, Umbria e Liguria, che si trovano già nella fascia di rischio più bassa.

GUARDA ANCHE - Ristoranti, le nuove regole per l'estate

Il via libero definitivo, per le sei Regioni, arriverà solo venerdì con la cabina di regia, che dovrò valutare i dati del monitoraggio settimanale elaborati dall'Istituto superiore di sanità. Il nodo è l'incidenza, che dovrà rimanere inferiore ai 50 casi ogni 100mila abitanti.

Cosa cambia in zona bianca? Prima di tutto il coprifuoco, che sparirà per queste Regioni. in bianco riaprono anche sale gioco, centri sociali e culturali e, allo stesso modo, sono consentiti i banchetti per i matrimoni, ma solo se tutti gli invitati presentano la certificazione verde (green pass) che attesta di essere vaccinato, di essere guarito dal Covid o di aver fatto un tampone nelle 48 ore precedenti all’evento.

Restano comunque in vigore le regole basilari come indossare la mascherina anche all'aperto e il distanziamento sociale. Nei ristoranti, anche se non ci sono più limiti all'esterno, per le sale interne invece resta l'obbligo di non far sedere allo stesso tavolo più di 6 persone.

GUARDA ANCHE - Coprifuoco e riaperture, cosa si può fare in zona bianca?