Nuovi scontri in Papuasia, edifici dati alle fiamme -2-

Coa

Roma, 23 set. (askanews) - A Jayapura, la più grande città della Papuasia, gli studenti si sono radunati davanti alla sede dell'università per manifestare contro il razzismo. All'arrivo della polizia si sono verificati alcuni scontri: gli agenti hanno sparato colpi di avvertimento nel tentativo di disperdere i manifestanti o spostarli in un altro luogo.

A Wamena, "edifici pubblici e negozi sono stati danneggiati e bruciati", ha detto il portavoce della polizia Dedi Prasetyo. Ma "le forze di sicurezza hanno preso provvedimenti per impedire che le rivolte aumentino", ha aggiunto la stessa fonte.