Nuovo attentato in Francia: spari a prete ortodosso

·1 minuto per la lettura

Un nuovo attacco scuote la Francia, a due giorni dall'attentato di Nizza costato la vita a tre persone. A Lione, nel settimo arrondissement, nel centro della città, un prete ortodosso di 52 anni è stato ferito da colpi di arma da fuoco mentre stava chiudendo la chiesa.

(AP Photo/Laurent Cipriani)
(AP Photo/Laurent Cipriani)

Il religioso sarebbe stato medicato sul posto prima di essere portato via in ambulanza. Sarebbe in prognosi riservata ma cosciente. Ai soccorritori ha detto di non conoscere la persona che l'ha aggredito. L'autore dell'attacco è in fuga e avrebbe utilizzato un fucile a canne mozze.

Non si sa al momento se quello che è successo a Lione sia legato in qualche modo agli altri attacchi che hanno colpito la Francia nei giorni scorsi. Sulla vicenda, il sindaco di Lione, Gregory Doucet, ha detto ai giornalisti che "nessuna pista viene privilegiata e nessuna esclusa". Intanto una cellula di crisi è stata aperta al ministero dell'Interno francese per seguire da vicino il caso.

GUARDA ANCHE: L’attentato a Nizza

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli