Nuovo caso di meningite a Predore: gravissima una donna di 48 anni

meningite

Una donna di 48 anni residente nei pressi della sponda bergamasca del lago d’Iseo ha presentato un nuovo caso di meningite ed è stata subito ricoverata in condizioni gravissime presso gli Spedali Civili di Brescia. Secondo le prime informazioni, inoltre, la 48enne si sarebbe sentita male nella giornata di mercoledì 1 gennaio. Poi, però, le sue condizioni si sarebbero aggravate: il 2 gennaio, infatti, è stata ricoverata in gravi condizioni. Secondo i medici, la donna sarebbe stata colta da una forma aggressiva di meningite.

Meningite sul lago d’Iseo

Un nuovo caso di meningite è stato registrato a Predore, sul lago d’Iseo: una donna di 48 anni originaria di Tavernola è stata ricoverata agli Spedali Civili di Brescia. Secondo i medici che l’hanno accolta, la sua sarebbe una forma molto aggressiva. Infatti, la 48enne si trova in condizioni gravissime dal 2 gennaio scorso, ma i sintomi erano partiti già dalla giornata di Capodanno, il primo gennaio. L’Ats e i comuni del lago d’Iseo hanno da subito avviato la profilassi per i parenti (in particolare i figli della donna) e per tutti coloro che hanno avuto un contatto con la donna negli ultimi giorni.

Madre di due figli, la donna di 48 anni risiede nella sponda bergamasca del lago d’Iseo, a Predore, un paese a pochissimi chilometri da Villongo. Il suo caso è il quarto in meno di un mese. Infatti, nel dicembre scorso era morta per meningite anche la giovanissima Veronica Cadei.